Fonte: irpinianews.it
Fonte: irpinianews.it

William Jidayi all’Avellino è diventato ufficiale questa mattina. Il centrocampista acquistato a costo zero dopo la la fine dell’avventura con la Juve Stabia, si è recato in Piazza Libertà per le firma sul biennale offertogli dal club di Taccone. Successivamente lo spostamento allo stadio “Partenio-Lombardi” per i test atletici volti a verificare il suo stato fisico alla presenza dell’intero staff tecnico con Attilio Tesser in testa.

“Sono onorato di vestire questa maglia” ha esordito ai microfoni di Irpinianews il centrocampista classe ’84 prima di entrare nel suo nuovo spogliatoio. “E’ una grande opportunità per la mia carriera – ha aggiunto – ringrazio l’Avellino per avermela concessa. Spero di dare il meglio di me stesso. Metterò tutto l’impegno possibile per gioire con i compagni di squadra e i tifosi”.

Tifoseria che, come sempre accade nelle presentazioni dei nuovi acquisti biancoverdi, lascia sempre il segno nella mente degli avversari. “Lo stadio è impressionante – ha confessato Jidayi – la curva è favolosa e dà carica a chi sta in campo. Mi aspetto un ambiente molto caloroso con tanta voglia di vincere e di riprendersi quanto perso due mesi fa. Speriamo tutti insieme di toglierci nuove soddisfazioni”.

Il neo acquisto biancoverde dovrà sudare per acquistare la migliore condizione. “Mi sono allenato da solo durante questo periodo in cui ero in attesa di notizie – ha confidato – mi impegnerò al massimo con il preparatore atletico per mettermi in pari con il resto del gruppo. Ruolo nel rombo? Mi adatto sia davanti alla difesa che come mezzala. Non è  un problema, sarà il mister a decidere la migliore collocazione per me”.

Avellino nel destino. “Sono in parte di casa – rivela scherzando Jidayi – mio zio lavora ad Avellino, quindi questa città non mi è affatto nuova. Sono abituato a trascorrere le festività natalizie in Irpinia”.

Fonte: Irpinia News

ECCO IL VIDEO

Articolo letto 1764 volte

La tua opinione conta! Commenta questo articolo