| Foto di: Sky |
| Foto di: Sky |

(Di Lo Strillone) – La Paganese espugna il Menti grazie alla rete di Bollino al 54’ dopo una grossa disattenzione da parte del portiere delle vespe Danilo Russo.

LA GARA – Fontana schiera Esposito a centrocampo dal 1’ e opta per il trio Kanoutè, Paponi, Marotta in attacco. Il primo tempo non presenta molte occasioni. I primi 20’ passano senza nessuna azione saliente da evidenziare. Al 24’ brividi in difesa per la Paganese, ma Carillo si salva in extremis e devia il tiro di Marotta in calcio d’angolo. Dopo 4’ episodio dubbio: Kanoutè cade in area ma l’arbitro, sicuro di sé, non fischia il penalty per le vespe. Gianluca Esposito prova a chiudere la prima frazione di gioco con una rete ma a fermare il calciatore gialloblù è la traversa. Dopo 45’ l’arbitro decreta la fine del primo tempo che si conclude con il risultato momentaneo di 0-0. La seconda frazione di gioco si apre con la rete della squadra in trasferta: al 54’ Mauro Bollino riesce a gonfiare la rete dopo una grossa disattenzione di Danilo Russo. Dopo la rete subita Fontana provvede alla prima sostituzione: esce Esposito ed entra Cutolo. Gli uomini di Fontana provano più volte ad accorciare le distanze senza però riuscirci. All’88 è bravo Liviero a pescare Cutolo che offre la sfera a Izzillo che divora la rete del pareggio. A conclusione dei 90’ regolamentari l’arbitro decreta altri 5’ di recupero che non servono alla Juve Stabia per pareggiare i conti. Il match si conclude con la vittoria della Paganese per 1-0. E’ notte fonda per il club di Castellammare che continua la scia di risultati negativi del 2017.

Articolo letto 541 volte

La tua opinione conta! Commenta questo articolo