SCREN(Fonte: Lo Strillone) – Finisce 0-0 il match fra Sicula Leonzio e Juve Stabia, partita segnata soprattutto da un calcio di rigore annullato ai padroni di casa

LA GARA – Il match si apre subito con un calcio di rigore assegnato alla Sicula Leonzio al 10’. Dagli undici metri va Bollino che invece di tirare passa ad Arcidiacono, il quale gonfia la rete. L’arbitro però annulla il goal siglato dal momento che il penalty non è valido. Al 21’ la Juve Stabia prova a creare la prima occasione con Simeri ma la sua conclusione si deposita fuori. I minuti restanti non presentano azioni salienti da evidenziare ed il primo si conclude così con il risultato fermo sullo 0-0. La seconda frazione di gioco si apre con una sostituzione in casa Juve Stabia: esce Redolfi sostituito da Francesco Lisi. Al 58’ ci prova Viola da una punizione però il suo tiro è respinto in angolo da Narciso. Nessuna delle due squadre riesce a creare occasioni per portarsi in vantaggio e il duo Caserta – Ferrara decide all’80’ di sostituire Mastalli con Berardi. Allo scadere dei 90’ il sign. Daniele Paterna ne assegna 5 di recupero che non servono ad entrambi i club per sbloccare la partita. Il match si conclude quindi con il risultato fermo sullo 0-0 concedendo un punto in classifica ad ambedue le squadre.

Articolo letto 118 volte

La tua opinione conta! Commenta questo articolo