Fonte foto: SS JUVE STABIA SPA
Fonte foto: SS JUVE STABIA SPA

(Di Lo Strillone) – Al Pinto di Caserta la Juve Stabia del tandem Caserta-Ferrara dura solo un tempo, grazie al gol realizzato da Simeri su calcio di rigore. Nella ripresa viene fuori il Trapani alla distanza che aggancia e supera le vespe con due gol in fotocopia di Pagliarulo. Murano chiude i conti al 73’. La gara termina quindi 3-1 per i siciliani che salgono a quota 7 punti e avanzano la loro candidatura ad un ruolo da protagonista. La Juve Stabia, ancora senza vittoria, resta a quota 2 punti.
LA GARA – I primi 10’ minuti servono ad entrambe le squadre a prendere bene posizione in campo e studiarsi a vicenda. La prima occasione è della Juve Stabia all’11’ con Calò che entra in area ma non riesce a concludere bene e il suo tiro viene fermato dalla difesa avversaria. Al 26′ Simeri viene steso in area di rigore: per l’arbitro non ci sono dubbi. Dagli 11 metri va lo stesso Simeri che spiazza Furlan per la rete dell’1-0 gialloblù. Al minuto 41’ Branduani sale sugli scudi e salva il vantaggio della Juve Stabia con un’uscita coraggiosa sui piedi di Maracchi imbeccato ottimamente da Ferretti. Il primo tempo termina, quindi, con gli uomini del duo Caserta – Ferrara in vantaggio 1-0.
Nella seconda frazione di gara Allievi rileva Redolfi nelle fila della Juve Stabia. Al 51’ Marras innesca Murano che solo davanti a Branduani divora la rete del pareggio. Ma dopo 4’ il Trapani trova la rete del pareggio tanto cercata: è Pagliarulo a gonfiare la rete dopo il corner di Palumbo. La squadra avversaria è inarrestabile e al 56’ riesce ad ottenere anche la rete del vantaggio con lo stesso Pagliarulo che sigla la doppietta personale. Caserta, dopo il goal subito, decide di sostituire Crialese con Paponi e Calò con Bachini. Al 62’ Branduani compie un miracolo sul tiro ravvicinato di Murano e tiene a galla la Juve Stabia. Al 67’ il Trapani va vicino al tris con Marras sempre sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 73’ il Trapani cala il tris con Murano che sul secondo palo insacca in beata solitudine sfruttando l’assist di Marras. Dopo 9’ Marras rischia l’autogoal che potrebbe riaprire la gara ma la palla termina in angolo. Gli ultimi minuti trascorrono senza grossi sussulti e il Trapani porta a casa altri tre punti fondamentali per lottare per la serie B.

Articolo letto 156 volte

La tua opinione conta! Commenta questo articolo