carabinieriAltra importate operazione delle forze dell’ordine contro l’illegalità diffusa. Dopo quella della guardia di Finanza dei scorsi giorni, sono stati questa volta i carabinieri del locale nucleo operativo, agli ordini del maggiore Donato Pontassuglia e del luogotenente Andrea Marra. a mettere a segno un’operazione ad “alto impatto” nei quartieri più a rischio criminalità di Castellammare di Stabia. Si tratta dei rioni di Scanzano, Savorito, Santa Caterina e Moscarella dove i militari dell’arma hanno alla fine arrestato tre persone, denunciate quattro ed effettuando un importante sequestro di droga.

La prima persona a finire in manette è stata S.A, 30enne di Angri (Salerno). L’uomo non si è fermato all’alt imposto dai carabinieri al Savorito. Dopo un breve inseguimento in auto, è stato bloccato nella zona di via Petraro, al confine con Santa Maria la Carità. All’interno della vettura, i militari hanno trovato una dose di cocaina da 0,2 grammi, che è stata sequestrata. Il 30enne è stato invece arrestato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Si trova ai domiciliari, in attesa del processo con rito direttissimo. Pochi minuti più tardi, sempre nell’ambito dell’operazione “Periferie sicure”, sono finite in manette due donne (madre e figlia): si tratta di M.D.M (45enne di Castellammare già nota alle forze dell’ordine) e F.R (21enne residente a Sant’Antonio Abate, incensurata).

Le due donne hanno aggredito con calci e pugni i carabinieri, che si erano recati sulla strada Panoramica per dei controlli, invitandole a togliere il piccolo punto vendita di frutta e verdura installato senza alcuna autorizzazione sul marciapiede. F.R, inoltre, si è volutamente fatta investire da una vettura che transitava lungo l’arteria, procurandosi delle lievi escoriazioni ad una gamba. Entrambe sono state arrestate con l’accusa di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. Relegate ai domiciliari, sono in attesa della direttissima. Ma non è tutto. Durante l’attività di controllo sono state denunciate anche quattro persone: una 58enne del rione Santa Caterina sorpresa con 94 pacchetti di sigarette di contrabbando, un 40enne e un 33enne trovati alla guida senza patente e un 36enne sorpreso alla guida in stato di ebbrezza. Al Savorito sono stati invece sequestrati 59 grammi di marijuana, nascosti all’interno del vano ascensore di un palazzo. Otto ragazzi sono stati invece segnalati al Prefetto quali assuntori di droga.

Articolo letto 582 volte

La tua opinione conta! Commenta questo articolo